Come smettere di fumare

Smettere di fumare non è semplice. Ecco perché è importante poter contare sull’affiancamento di un esperto, che attraverso un percorso mirato e personalizzato potrà supportare la tua motivazione nel dire addio al fumo.

Mindwork sostiene la lotta contro il fumo di LILT Milano Monza e Brianza, lanciando un progetto speciale per la Giornata Mondiale Senza Tabacco. Dal 31 maggio, potrai seguire i percorsi di disassuefazione online, tenuti da psicologi esperti nella gestione delle dipendenze e in particolare nella disassuefazione dal fumo.

INIZIA ORA

Cosa significa smettere di fumare

Le reazioni fisiologiche dopo l’ultima sigaretta

I livelli di nicotina e monossido di carbonio nel sangue si riducono della metà.

L’organismo elimina il monossido di carbonio. I polmoni iniziano a espellere le sostanze nocive depositate nel tessuto.

Non c’è più traccia di nicotina nell’organismo. Migliora sensibilmente la capacità di percepire odori e sapori.

Il progressivo rilassamento bronchiale facilita il respiro, determinando una diffusa sensazione di benessere.

Migliorano i parametri della circolazione sanguigna.

Il rischio di problemi cardiaci e polmonari si dimezza.

Il rischio di problemi cardiaci e polmonari diminuisce attestandosi ai livelli delle persone che non hanno mai fumato.

Smettere di fumare fa bene anche a chi non fuma.

Anche la sola esposizione al fumo aumenta il rischio di sviluppare neoplasie, oltreché di malattie respiratorie e cardiovascolari. L’unica forma di prevenzione possibile è smettere e far smettere di fumare. Ed è possibile con la giusta motivazione, sostenuta da uno psicologo esperto con un percorso individuale e mirato.

INIZIA ORA

Fumare. Un fattore di rischio (da) sempre sottovalutato.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il fumo di tabacco rappresenta la seconda causa di morte nel mondo: si stima che nel 2030 causerà più di 8 milioni di decessi ogni anno. Fumare è il più importante fattore di rischio per il tumore al polmone, rappresentando l’85-90% di tutti i carcinomi polmonari.

nel 2030
8 milioni
di decessi
85-90%
dei carcinomi polmonari
identikit

I fumatori in Italia

  • - 11,6 milioni totali
  • - 7,1 milioni di uomini
  • - 4,5 milioni di donne
  • - I giovani iniziano a fumare tra i 10 e i 13 anni
  • - 1 giovane su 5 fuma abitualmente tabacco
  • - Le ragazze diventano fumatrici abituali nel 24% dei casi
  • - I ragazzi diventano fumatori abituali nel 16% dei casi
  • - Più del 50% fumano oltre 10 sigarette al giorno (tra i 15 e i 24 anni)

SMETTI DI FUMARE

INIZIA ORA

Il 10% di ogni percorso di disassuefazione online sarà devoluto a LILT Milano Monza e Brianza per sostenere le attività di prevenzione oncologica sul territorio.

Non perdere aggiornamenti sul nostro servizio

© Copyright Mindwork 2020 - Tutti i diritti riservati